PRIMAVERA BRESCIANA

PRIMAVERA BRESCIANA

PRIMAVERA BRESCIANA
Mi perdo nel mio sognar d’incanto,
immagino di volar e veder tutto dall’alto,
così m’immergo nella soave vista sottostante,
di meraviglie ne vedo tante.

Pianure ricche di frutteti in fiore,
campi arati con tanto amore,
colline alberate,
palazzi signorili,
cascinali antichi,
enormi fienili.

Laghi di fiaba ricchi di leggende,
il sol mirarli il cuor ti prende,
fiumi che corrono veloci nei loro letti,
gli zampilli creati paiono folletti;
a pelo d’acqua m’immagino volare,
affinchè ogni pesce io possa ammirare,
e poi su ,di nuovo,
stagliata verso i monti,
che dei miei poemi,
son ispiratori e fonti.

I primi colori del risveglio stagionale,
son un piccolo, profumato, gruppo corale;
tutti insieme intonano un canto
che commuove, sulle vette,
il bianco manto,
ed ecco i piccoli ruscelli ingrossarsi
per arrivare al mare
e in esso tuffarsi.

Io son lì, sulla vetta ,planata,
mi godo la visuale
dinanzi a me palesata,
quanta magia,
ciò che vedo,
emana,
MIA SPLENDIDA E UNICA TERRA BRESCIANA.

SERENA FANTASY GOTHIC GATTA