Perché venire a Brescia in Bici..?

Perché venire a Brescia in Bici..?

Domenica 6 settembre riparte “Brescia in Bici“! Noi non vediamo l’ora… e vi diamo qualche buon motivo per non mancare… in modo artistico, naturalmente!   Pedala con Guida Artistica: una nuova esperienza ciclistica. Lo diceva Romanino: con la bici dimagrisci un pochino. Lo conferma anche Moretto: dimagrisci sì, di un etto! Pedalava il Ferramola In equilibrio su una ruota sola. E perfino Gasparo Cairano teneva il manubrio con una sola mano. Veronica Gambara da nobildonna nelle ruote s’impigliò la gonna. Si fece aiutare da Berardo Maggi, che dovette smontare tutti i raggi. E lo disse pure il Querini: Brescia in bici è per grandi e piccini!     Il calendario di tutti gli appuntamenti sarà disponibile a brevissimo! Continuate a...
Arte e solidarietà

Arte e solidarietà

“Se creo qualcosa usando il cuore, molto facilmente funzionerà; se invece uso la testa sarà molto difficile“. Abbiamo scelto una frase del grande pittore Marc Chagall per raccontarvi una storia “di cuore”, dove la magia avviene dietro ad una storica insegna di via Pace. E’ lo Spazio Poisa che per tanti anni è stata la sede operativa di una dinastia di raffinati restauratori. Oggi, nelle sue stanze, tra oggetti carichi di memoria, ospita il prodigio della solidarietà: grazie ad un interessante progetto, i ragazzi dell’Anfass di Brescia hanno la possibilità di seguire laboratori artistici che ne stimolino le abilità e progetti di inclusione sociale attraverso l’arte. E’ una bellissima realtà che ci ha profondamente emozionato e che ci auguriamo possa essere un luogo di incontro e di creatività per tanti ragazzi bresciani. Se non ci siete mai passati, provate a dare un’occhiata oltre alla vetrina: potrete vedere con i vostri occhi ciò che produce la forza del linguaggio universale...
Andiamo a fare la spesa?

Andiamo a fare la spesa?

Immaginate di dover andare a fare la spesa nella Brescia del Cinquecento… dove sareste andati? Vi diamo un aiutino… lo dice anche il nome… Piazza del Mercato è un caso eclatante di “esibizionismo”: di fronte alle modeste case dei mercanti di panni svettano, molto più raffinate, le dimore di altri commercianti che fecero maggior fortuna: quando si dice la modestia! Se non l’avevate mai notato, la Passeggiata Artistica di mercoledì fa proprio per voi! Andremo alla ricerca di luoghi in cui è fervida la memoria del commercio, forza motrice della ricchezza! Se volete partecipare, ricordatevi di prenotare: info@guidaartistica.com – tel...
Un soprannome particolare

Un soprannome particolare

La sua saracinesca è abbassata da un paio di anni, ma la sua insegna dorata, con il riconoscibile carattere in stile déco, è tutt’oggi visibile sul porticato sinistro di Piazza della Vittoria. Stiamo parlando del Caffè Impero, storico bar della famosa piazza bresciana, costruita tra il 1928 e il 1932 su progetto dell’architetto romano Marcello Piacentini. In anni recenti, piazza della Vittoria è balzata agli onori della cronaca per il dibattito di ricollocare o meno la scultura di Arturo Dazzi, un atleta colossale, ribattezzato dai bresciani “Bigio”. Anche all’epoca la decisione era stata criticata, ma ciò che faceva più discutere era la completa nudità della scultura, che aveva le fattezze di un giovane del tempo. Lo scandalo era amplificato dalle sue dimensioni: ben 7 metri e mezzo di altezza, che si aggiungevano al piedistallo della fontana sul quale era collocato (rifatti, seppur con qualche modifica, nelle sistemazioni recenti). Pensate che la scultura era tanto imponente e le sue nudità così esibite, che il Caffè Impero era popolarmente chiamato “café de le ciape”, per via dei glutei della statua che incombevano sugli avventori del bar! E, a giudicare dalle foto d’epoca, non si stenta a...
Santa Maria in Castello

Santa Maria in Castello

Perchè la Pieve di Erbusco è detta anche Santa Maria in Castello? Osservando attentamente gli edifici medievali che la circondano, potremo capire il motivo di questa denominazione e fare luce su uno dei più affascinanti monumenti della Franciacorta. Siete pronti a un viaggio nel tempo?Appuntamento domenica alle ore 16, prima però ricordatevi di prenotare a info@guidaartistica.com –  tel. 347...